Skip to main content
  • Spedizione gratuita e Shaker in omaggio
    per ordini superiori a 40€
L’importanza delle proteine dopo i 50 anni

L’importanza delle proteine dopo i 50 anni

Articolo scritto da Simona Brancati

Da qualche anno si parla molto di proteine. Ammettiamolo, fino a qualche tempo fa nessuno di noi sapeva esattamente cosa fossero, come introdurle e soprattutto perché. Oggi senza essere degli atleti, o pur non avendo un’attività sportiva particolarmente intensa, conosciamo più o meno bene il ruolo essenziale di questo macronutriente utile alla salute di tutti e in particolar modo a quella delle donne over 50.

Il successo delle proteine, sdoganate dal monopolio degli sportivi, lo si deve a una maggior attenzione alla nutrizione, al ruolo da primadonna che il cibo ha assunto tra gli argomenti e gli interessi più gettonati, a una maggior consapevolezza verso uno stile di vita più sano e attivo e alla crescente popolarità di diete specifiche.

Tutti andiamo a caccia di fonti e modi per reperire le proteine in modo comodo e adeguato al proprio stile di vita, allo stato di salute personale e a supporto di una dieta bilanciata. Il brand Go For Fit si è posto sul mercato con una linea di prodotti high protein pratici che propongono soluzioni gustose da abbracciare comodamente nell’arco della giornata.

Cosa sono e a cosa servono le proteine

Le proteine sono i mattoni che compongono il nostro organismo e gestiscono le funzioni fondamentali per il suo equilibrio e benessere tra cui:

  • Sono un anti-age per la salute di pelle, ossa, tendini, cartilagini, unghie e capelli (collagene e cheratina)
  • Regolano i processi metabolici (insulina)
  • Partecipano alle difese immunitarie per la protezione dalle infezioni (anticorpi)

Un insufficiente apporto di proteine influenza quindi la funzionalità del corpo provocando ad esempio la diminuzione della massa muscolare, la perdita di capelli, l’abbassamento delle difese immunitarie e un senso di debolezza e stanchezza persistenti. Ma anche il suo eccesso può causare danni collaterali perché il corpo le converte in deposito di grasso, con produzione di scorie dannose per il fegato e i reni, oppure smaltisce l’eccesso nelle urine.

Le proteine si trovano nelle fonti alimentari comuni come le carni magre, il pesce, i latticini a basso contenuto di grassi, le uova, la frutta secca e i semi, i prodotti a base vegetale come la quinoa, i legumi, la soia e i suoi derivati (tofu, tempeh, seitan, bevanda sostitutiva al latte vaccino) e anche nei cosiddetti prodotti proteici arricchiti che possono essere consumati a colazione o come snack spezza fame come barrette, cioccolato, pudding oppure a tavola come le paste a base di legumi, in alcuni cereali e biscotti.

Leggi articolo completo qua


Scopri i prodotti GFF – Go for fit

  • Lorem ipsum dolor sit amet. ,
  • Lorem ipsum dolor sit amet. ,
  • Lorem ipsum dolor sit amet.